Sura CII
At-Takâthur
(Il Rivaleggiare)
 

Pre-Eg. n. 16. Di 8 versetti.

Il nome della sura deriva dal vers. 1.

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

 

1.    Il rivaleggiare* vi distrarrà,

 *[«Il rivaleggiare»: abbiamo tradotto così «at-takâthur», è la lotta per aumentare le ricchezze, il prestigio, la fama]

 2.    finché visiterete le tombe*.

 *[Secondo l’esegesi classica (Ibn Khatîr IV, 544-545 e altri) la sura si riferisce ad un episodio che vide due clan medinesi rivaleggiare, al limite dello scontro fisico, a proposito dei loro rispettivi fasti. Vantando il loro passato e i loro eroi, si recarono al cimitero per enumerarli e stava quasi per risuonare il suono sinistro delle armi quando intervenne l’Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) che recitò loro questa sura e li ricondusse alla ragione]

3. Invece no! Ben presto saprete.

 4. E ancora no! Ben presto saprete.

 5. No! Se solo sapeste con certezza...

 6. Vedrete certamente la Fornace.

 7. Lo vedrete con l’occhio della certezza,

 8. quindi in quel Giorno, sarete interrogati sulla delizia.

 

 

ritorna all'indice