Sura XCIV
Ash-Sharh
(L'Apertura) 
Pre-Eg. N°12 . Di 8 versetti.
Il nome della sura deriva dal versetto 1.
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

 1.    Non ti abbiamo forse aperto il petto [alla fede]?*

*[Una tradizione attribuita all'Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) riferisce il racconto del fatto prodigioso che accadde a Muhammad quando, ancora bambino, viveva presso i Bani Sad nel deserto. Disse il Profeta: “Vennero due uomini vestiti di bianco, avevano una bacinella d'oro colma di neve. Si chinarono su di me, aprirono il mio petto e ne estrassero il cuore. Da esso trassero un grumo nero che gettarono via, quindi lavarono il cuore e il petto con neve”]

2. E non ti abbiamo sbarazzato del fardello

3. che gravava sulle tue spalle?

4. [Non abbiamo] innalzato la tua fama?

5. In verità per ogni difficoltà c'è una facilità.

6. Sì, per ogni difficoltà c'è una facilità.

7. Appena ne hai il tempo, mettiti dunque ritto,

8. e aspira al tuo Signore.

 

ritorna all'indice